DON DIEGO MARTORANA

DON DIEGO MARTORANA (n. Racalmuto 19/3/1938  +  Racalmuto 18/10/2021)   Don Diego Giuseppe Martorana, Lunedì 18 ottobre 2021, a Racalmuto, all’età di 83 anni e 59 di ministero presbiterale, è ritornato a Dio,  Era nato il 19 marzo del 1938 a Racalmuto, venne ordinato presbitero il 24 aprile del 1962 da monsignor Peruzzo nella cattedrale […]

Continua a leggere..

Settimana sociale. Scelte concrete e forti. Il momento è proprio ora

Il pianeta che speriamo non può aspettare. Le emergenze sono mutate in urgenze, l’economia dello scarto lascia ferite sempre più insanabili per l’ambiente e per il tessuto civile, ma scorgiamo anche gli albori di nuove prassi e di una nuova coscienza civile planetaria. Dalla Settimana sociale di Taranto, un appuntamento fondamentale per tutta la Chiesa […]

Continua a leggere..

La conversione dell’ex vescovo anglicano Nazir-Ali: «lo scisma della riforma è esaurito»

La notizia della conversione al  cattolicesimo di un eminente vescovo anglicano, Michael Nazir-Ali, 72 anni, doppia cittadinanza britannica e pakistana, è di qualche giorno fa e ora, un altro convertito dall’anglicanesimo al cattolicesimo, Gavin Ashenden, ne sottolinea la portata. «Si tratta, senza dubbio», dichiara Ashenden, ex cappellano anglicano della regina Elisabetta, divenuto cattolico nel dicembre 2019, […]

Continua a leggere..

DIOCESI GUBBIO, SI CAMBIA. IL VESCOVO DETTA L’AGENDA: VIA I PADRINI, MENO MESSE MA PIÙ PARTECIPATE, IL RITORNO DEGLI ORATORI. “CATECHISMO? NO COME A SCUOLA”

A Gubbio il vescovo Luciano Paolucci Bedini apre da questa settimana il sinodo delle chiese d’Italia, quello che corre parallelo al sinodo dei vescovi lanciato da Papa Francesco domenica 10 ottobre. Meno messe, ma di maggiore qualità; oratori come luoghi aperti e d’incontro più che catechismo in modalità scolastica; via i padrini nei sacramenti e […]

Continua a leggere..

Il Sinodo è dei poeti e di chi prega (Luigi Maria Epicoco)

«La tendenza ad attaccare la democrazia è assai forte perché la democrazia è frustrante. Anche quando funziona, di rado porta a gratificazioni immediate, perché ogni singola azione dovrà essere mediata attraverso forme di compromesso. Poiché è molto probabile che includa punti di vista ampiamente conflittuali, i processi democratici, di solito, sono estremamente complicati e richiedono […]

Continua a leggere..