Home

Discepola · Camminare dietro le spalle di Cristo ·

 
Gesù ha dato alla Chiesa una forma discepolare 
 
Una delle problematiche importanti che la riflessione teologica ha affrontato negli ultimi decenni è quella della figura di Chiesa che Gesù avrebbe delineato: la forma di Chiesa voluta da Gesù non solo per quella del suo tempo, evidentemente, ma per quella di ogni tempo. A ben esaminare i Vangeli, una delle forme dominanti della Chiesa voluta da Gesù (e che vuole per tutti i tempi) è certamente la figura discepolare (cf. D. Bonhöffer, Sequela, Queriniana, Brescia 2001). Gesù ha raccolto attorno a sé discepoli, li ha educati al Regno, li ha istituiti soggetti di Chiesa, cosicché questa è stata pensata non provvisoriamente, ma per sempre, come Chiesa di discepoli che in buona sostanza significa di imitatori e testimoni di Cristo (cf. Ch.M. Guillet, La Chiesa. Comunità di testimoni nella storia, Queriniana, Brescia 1990). 

Leggi tutto...

 

Nasce CHARIS, il nuovo servizio per il Rinnovamento Carismatico Cattolico

 
Dalla Pentecoste 2019, ci sarà una nuovo servizio internazionale per il Rinnovamento Carismatico Cattolico. Lo ha annunciato il Dicastero Laici, Famiglia e Vita in un comunicato comparso sul sito ufficiale del dicastero lo scorso 31 ottobre.
 
Il nuovo organismo si chiamerà CHARIS. Termina così il percorso richiesto da Papa Francesco perché le organizzazioni carismatiche cattoliche facessero capo ad una sola organizzazione. Fino ad ora, sono state due le organizzazioni che servivano al Rinnovamento Carismatico Cattolico, l’unca costola dell’altra: l’International Charismatic Renewal Services (ICCRS) che ha celebrato i suoi 25 anni lo scorso 18 settembre; e la Catholic Fraternity of Charismatic Covenant Communities e Fellowship, che è stata ufficialmente riconosciuta nel 1990.

Leggi tutto...

 

Inviato dal Papa un delegato a Lourdes per la cura dei pellegrini

 
È il vescovo Antoine Hérouard, ausiliare di Lille 
 
La decisione è in linea con quella già presa nel 2017 per Medjugorje: Papa Francesco tiene in modo particolare alla cura dei pellegrini e desidera che i centri di devozione mariana diventino «sempre di più un luogo di preghiera e di testimonianza cristiana corrispondenti alle esigenze del popolo di Dio». Questo si legge nella lettera che il Pontefice ha inviato a monsignor Antoine Hérouard, vescovo ausiliare di Lille, comunicandogli la decisione di nominarlo delegato “ad nutum Sanctae Sedis” (cioè a disposizione della Santa Sede) per il santuario di Lourdes.

 

Leggi tutto...

 

Don Probo compie 100 anni: San Martino in Venti e tutta la diocesi di Rimini in festa

 
Martedì 4 giugno si festeggia il centenario con la messa nella basilica cattedrale di Rimini con la presenza del Vescovo Lambiasi e di tutti i suoi figli e nipoti
 
Martedì 4 giugno è un giorno speciale non soltanto per don Probo Vaccarini, ma per tutta la Diocesi di Rimini. Il sacerdote riminese compie infatti 100 anni, di cui 69 trascorsi da laico e 31 da chierico. Tutta la comunità cattolica riminese è invitata alla celebrazione eucaristica alla basilica cattedrale (Tempio malatestiano) di Rimini alle 17.30 per unirsi attorno alla famiglia, i parrocchiani e i praticanti tutti che vorranno assistere a una messa storica per la diocesi, presieduta dal Vescovo Francesco Lambiasi, con don Probo primo concelebrante e i quattro figli sacerdoti ai loro fianchi. L’invito è stato comunque esteso a tutti i preti della diocesi.

Leggi tutto...

 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 4 di 149

 

Uno solo è il vostro Maestro
e voi siete tutti fratelli.
(Mt 23,8)

Io sono la via, la verità e la vita.
(Gv 14,6)

Non sono più io che vivo
ma Cristo vive in me.
(Gal. 2,20)

 

gesumaestro