Home

Lettera di san Paolo ai presbiteri

 

san paolo

Dalla "lettera" di s. Paolo ai presbiteri

L'apostolo delle genti, contemplativo e attivo, è un modello per i presbiteri di oggi. Pastori "formato Paolo", innamorati di Cristo e felici della propria vocazione pur nelle difficoltà del trapasso culturale e pastorale della modernità, desiderosi di affascinare altri con l'esempio e la parola. Molte le indicazioni pratiche e le intuizioni pastorali che si possono ricavare dalla sua esperienza e dai suoi scritti.

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 21 Novembre 2011 12:07 )

Leggi tutto...

 

Convocazione

 

Per Giovedì 24 novembre prossimo è stato convocato il Consiglio dell'Istituto "Gesù Sacerdote".

 

Più Vangelo, meno neoscolastica

 

dianich

Intervista a don Severino Dianich 

Don Severino Dianich è una delle voci più autorevoli della teologia italiana. Animatore e presidente per lunghi anni dell'Associazione teologica italiana (ATI) ha insegnato teologia sistematica nello Studio teologico fiorentino, lasciando una traccia originale sui temi dell'ecclesiologia. Appartiene al presbiterio della diocesi di Pisa ed è attualmente incaricato della pastorale della cultura e dell'università. L'intervento è legato, da un lato, alla situazione attuale della teologia in Italia e, dall'altro, al ruolo pubblico del teologo nel dibattito civile e politico nel paese.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 13 Ottobre 2011 16:15 )

Leggi tutto...

 

Una spiritualità del ministero oggi

02Due parole ai preti d'oggi 

I presbiteri sono chiamati a superare la semplice "cura animarum" per una pastorale sbilanciata per la missione. Il ascolto continuo della vita e della Parola. Oggi non fanno problema le ragioni teologiche del ministero quanto la sua configurazione pastorale. Quale atteggiamento adottare verso "i giovani che fanno i preti"?

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 13 Ottobre 2011 15:06 )

Leggi tutto...

 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 111 112 Succ. > Fine >>
Pagina 112 di 112