Home Eventi Nell’infinito di Dio · Le prediche di Avvento ·di Raniero Cantalamessa

Nell’infinito di Dio · Le prediche di Avvento ·di Raniero Cantalamessa

 
«L’anima mia ha sete del Dio vivente»:
 
Il secondo versetto del salmo 42 sarà al centro delle meditazioni che il predicatore della Casa Pontificia, Raniero Cantalamessa, terrà — alla presenza di Papa Francesco — nei venerdì della prima settimana di Avvento, 7 dicembre, della seconda, 14 dicembre, e della terza, 21 dicembre, nella cappella Redemptoris Mater del Palazzo Apostolico. Per spiegare il tema delle prediche — «Alla ricerca del volto di Dio nella Bibbia» — il religioso cappuccino fa notare che «gli uomini del nostro tempo si appassionano a cercare segnali dell’esistenza di esseri viventi e intelligenti su altri pianeti, ma pochi si sforzano di scoprire i segnali dell’Essere vivente che ha creato l’universo, che è entrato nella sua storia e vive in essa».

 

 
Proprio a questo bisogno, afferma, «vorrebbe rispondere il tema proposto». Nella Chiesa, infatti, «siamo così incalzati da compiti da assolvere, problemi da affrontare, sfide a cui rispondere, che rischiamo di perdere di vista, o lasciare come sullo sfondo, il porro unum necessarium del Vangelo, e cioè il nostro rapporto personale con Dio».
 
«Lasciando perciò da parte per una volta ogni riferimento a problemi di attualità — conclude — si cercherà, come suggeriva sant’Angela da Foligno, di «raccoglierci in unità e inabissare la nostra anima nell’infinito che è Dio»; di fare, in altre parole, un bagno mattutino di fede, prima di iniziare la giornata di lavoro».
 
Alle tre prediche, che avranno inizio alle 9, sono invitati i cardinali, gli arcivescovi e i vescovi, i segretari delle congregazioni, i prelati della Curia romana e del Vicariato di Roma, i superiori generali e i procuratori degli ordini religiosi facenti parte della Cappella pontificia.